Garanzia auto usate da privato

Hai da poco comprato un’auto usata da privato, sei rimasto in avaria a causa di un guasto e ti sei accorto che il mezzo presenta dei difetti? Leggi l’articolo e scopri in quali casi puoi far valere la garanzia.

Auto guasta per difetti meccanici
Auto in panne

Cosa dice la legge

Per comprendere le norme che regolano la garanzia nella vendita di autoveicoli tra due soggetti privati, bisogna fare riferimento al, seppur generico, articolo 1490 del Codice Civile che recita quanto segue:

(Garanzia per i vizi della cosa venduta).

Il venditore è tenuto a garantire che la cosa venduta sia immune da vizi che la rendano inidonea all’uso a cui è destinata o ne diminuiscano in modo apprezzabile il valore.

Il patto con cui si esclude o si limita la garanzia non ha effetto, se il venditore ha in mala fede taciuto al compratore i vizi della cosa.

Interpretazione della legge

In poche parole, quanto riportato nella legislazione in materia sta a significare che, per l’auto usata comprata da un privato, la garanzia vale solo sui difetti già esistenti, seppure emersi dopo l’acquisto.

Se invece chi compra era al corrente o poteva anche solo immaginare scrupolosamente la presenza di vizi evidenti, non c’è nessuna garanzia.

Unica eccezione in cui invece vale la garanzia, è rappresentata dal caso in cui il venditore non abbia cercato di nascondere eventuali problemi, pur avendo dichiarato sul contratto di vendita che il veicolo in questione fosse a posto.

Formula vista e piaciuta

Se nel contratto di vendita viene precisato che l’acquisto osserva la formula visto e piaciuto, ciò vuol dire che chi compra accetta l’automobile così com’è, avendola visionata e ritenuta idonea alle proprie aspettative.

Dunque la suddetta clausola da un lato esclude la possibilità di contestare difetti scoperti dopo l’acquisto, dall’altro occorre evidenziare che, la limitazione, esonera quei problemi che siano stati volutamente occultati dal venditore privato o peggio ancora taciuti in malafede.

Se dovesse verificarsi un’eventualità di questo genere, si può richiedere la riduzione del prezzo o addirittura la risoluzione del contratto.

Garanzia auto da privati: quando è valida

Per meglio chiarire le idee, di seguito sono riportate alcune ipotesi che meglio possono far capire quando si applica la garanzia nella compravendita di auto usate tra privati:

  • le anomalie derivanti dall’usura del mezzo non sono coperte da garanzia, anche se emerse dopo l’acquisto;
  • problemi già esistenti all’atto della compravendita, anche se dovessero manifestarsi in un momento successivo, sono coperti dalla garanzia del venditore privato;
  • i difetti già esistenti ma facilmente individuabili non sono coperti dalla garanzia;
  • i vizi già presenti ma occultati, rientrano nei casi in cui il venditore deve rispettare la garanzia, anche se il compratore è stato poco diligente per non essersene accorto.

Termini entro cui far valere la garanzia

Pur avendo diritto alla garanzia sull’auto usata acquistata da un privato, quando valida, occorre rispettare precisi termini di legge entro i quali far valere i propri diritti.

Dal momento in cui emergono difetti all’auto, c’è un arco di tempo massimo pari ad otto giorni entro i quali bisogna darne comunicazione ufficiale al venditore tramite raccomandata o in alternativa per mezzo di un messaggio Pec, indicando il problema accertato.

Da quel momento in poi, ci sono 12 mesi per rivolgersi ad un giudice al fine di ottenere l’attivazione della garanzia.

Garanzia auto usate da privati: diritti

Se puoi beneficiare della garanzia, hai il diritto di chiedere una riduzione di prezzo o in alternativa la riparazione del veicolo, le cui spese, saranno a carico di chi te lo ha venduto; ciò nel caso in cui si tratti di un piccolo difetto di poco conto aggiustabile facilmente.

Nel caso in cui si tratti di un grosso danno, come per ipotesi un guasto o un malfunzionamento del motore, puoi pretendere uno sconto o addirittura restituire l’auto e richiedere il rimborso totale dell’importo pagato.

In ciascuna delle due ipotesi si può esigere anche il risarcimento del danno subìto, qualora si possa dimostrare che il vizio abbia causato ulteriori conseguenze.

In conclusione, se stai per acquistare un’auto usata e vuoi evitare di avere problemi con la garanzia, rivolgiti ad un privato solo se sei perfettamente certo che l’auto valutata sia davvero in buone condizioni e che magari abbia avuto un solo proprietario.

In caso contrario, meglio rivolgersi ad un autosalone o ad una concessionaria poiché in tali casi c’è la certezza di una garanzia legale di un anno sulle parti meccaniche.

LEGGI ANCHE: